Breve storia del Club

Storia del Club (033)

2011, ottobre: viene pubblicato, congiuntamente con Vivalda Editori, il Calendario 2012, realizzato con fotografie scattate dai soci nel corso delle loro ascensioni. La grande quantità di fotografie ricevute ha permesso di effettuare una buona scelta e realizzare ancora una volta un calendario di indiscussa qualità.

Storia del Club (032)

2011, giugno: Viene messo on-line sul sito l'elenco delle ultime salite effettuate dai soci, che si aggiunge a quello degli ultimi iscritti già inserito a aprile.

Grazie a questa indicazione, sarà possibile contattare eventualmente il socio per avere informazioni dirette sulle condizioni della montagna.

Storia del Club (030)

2011, 12 febbraio: nel corso del “Gran Galà Internazionale della Montagna”, che ha chiuso l'Orobie Film Festival, è stato consegnato al Club 4000 il Premio Montagna Italia 2011, "...per l'opera di promozione e incentivazione dell'attività alpinistica in alta montagna, nel rispetto dell'ambiente naturale".

È un premio molto importante, che nelle precedenti edizioni è stato assegnato a personaggi e enti di grande spessore e notorietà, come Simone Moro o i Ragni di Lecco. Questo riconoscimento è uno stimolo per proseguire nell'azione di sviluppo dell'alpinismo di alta montagna, obiettivo primario del Club 4000

Storia del Club (031)

2011, marzo: viene aperto un nuovo Forum, integrato col sito del Club 4000, che si aggiunge alle funzionalità già esistenti, fra le quali spicca la possibilità di modificare direttamente i propri dati da parte dei soci.

Viene anche inserita la rubrica "Dicono di noi", che riporta gli articoli che parlano del Club 4000.

Storia del Club (029)

2010, 20 novembre: la consueta Assemblea annuale del Club 4000, seguita dalla cena sociale, si è svolta quest'anno presso il Palamonti di Bergamo, con l’organizzazione in loco del socio Francesco Rota Nodari. Questa scelta ha voluto sottolineare l'impostazione non strettamente locale del Club 4000, rivolto agli amanti delle alte quote di qualunque nazionalità. L’Assemblea era aperta anche a amici e simpatizzanti; tra i presenti spiccava la presenza del forte alpinista kazako Denis Urubko, simpatico ed eccezionale "ottomilista".

Dopo il saluto del Presidente del CAI Bergamo Paolo Valoti, Daniela Formica, Presidente del Club 4000, ha illustrato l’attività dell’anno appena trascorso, tra le quali spicca la pubblicazione, frutto della collaborazione con Vivalda Editori, del volume "Tutti i 4000 – L’aria sottile dell’alta quota", al quale hanno contribuito diversi soci, in primis Luciano Ratto, fondatore del Club.

Tra le attività di rilievo dell'anno è stata ricordata la gita sociale sci-alpinistica in Oberland  e la recente uscita del calendario 2011, molto curato e con fotografie in grande formato, realizzato anch'esso in collaborazione con Vivalda Editori.

L’Assemblea è stata anche  l’occasione per inaugurare il nuovo sito web, più gestibile e aperto all’interazione diretta con i soci, le cui caratteristiche sono state illustrate da Piero Bianco, che ne ha curato la realizzazione.