News del Club

Benvenuto Andrey!

Diamo il benvenuto al nuovo socio Andrey Chizhov, di nazionalità Russa (attualmente vive in Svizzera), che entra a pieno diritto nel Club 4000 avendo salito tutti gli 82 "4000" delle Alpi. Grazie al nostro nuovo socio, a cui vanno i complimenti del Club per aver completato la "collezione", salgono a dodici le nazioni rappresentate e a ventotto i soci che hanno salito tutti i 4000.

(F. M. - 28 agosto 2013)

Un altro amico ci ha lasciati

Il 14 agosto un altro grave incidente si è verificato sulle nostre montagne: Carlo Ravetti e Luca Savoia sono precipitati sul Lyskamm Est, al termine della salita per la cresta Sella, con esito fatale per entrambi.

Carlo Ravetti, già primario di neurologia all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino, aveva aderito al Club 4000 nel 2011 avendo al suo attivo tutti i 4000 delle Alpi. Era un alpinista abile e prudente, interprete di un alpinismo classico che lo portava talvolta a percorrere vie dimenticate, come ben traspare dalla sua relazione sulla salita alla Parrot per la Via degli Italiani dello scorso 21 luglio e gli interventi su Opinioni e dibattiti sul Forum. Ma la montagna è indifferente al valore delle persone che l'amano.

Soprattutto, Carlo era un amico su cui contare, come possono testimoniare tutti quelli che hanno avuto occasione di conoscerlo e di fare delle salite con lui, sugli sci come in alta montagna.

Alla moglie Laura e ai suoi figli non possiamo che manifestare il nostro personale cordoglio e le condoglianze di tutto il Club 4000.

(F.M. - 15 agosto 2013)

Ancora un lutto nel Club 4000

Dobbiamo purtroppo segnalare un'altra sciagura che ha colpito un membro del Club 4000. Lo scorso 10 agosto Aldo Bergamini, socio del Club, e il suo amico Roberto Carmagnola sono precipitati nel corso dell'ascensione alla P.ta Dufour per la Cresta Rey; la caduta è stata fatale per entrambi. Bergamini era socio dal 2010 e la Dufour sarebbe stato il suo 42º quattromila. Secondo quanto riportato dagli organi di stampa, l'incidente sarebbe occorso verso quota 4300 m, per cause difficili da stabilire.

Ai familiari dell'amico Aldo e del suo compagno di cordata vanno le condoglianze più sentite di tutti i soi del Club 4000.

(F.M. - 12 agosto 2013)

Dent d'Hérens 150 anni dopo

Il 12 agosto 1863 F. Grawfurd Grove, W.E. Hall, R.S. Mac Donald e M. Woodmass, con le guide Melchior Anderegg, Peter Perren e J.P. Cachat, compivano la prima salita della Dent d'Hérens, impresa che pochi giorni  prima non era riuscita alla cordata di E. Whymper con J.A. Carrel.

Per celebrare i 150 anni dalla storica salita, il 12 agosto 2013 il giornalista inglese Stephen Goodwin, in rappresentanza dell’Alpine Club, ha salito la Dent d'Hérens con la guida alpina Claudio Rosset e il Presidente delle Guide di Valpelline Maurice Gaillard; una seconda cordata era composta da Daniela Formica, presidente del Club Quattromila, e dalla guida alpina Andrea Celesia.

Il prossimo 24 agosto, nella Sala dell’Alpinismo di Valpelline, alle ore 18, si terrà un Convegno sul tema: “Dent d’Hérens 1863-2013: i Quattromila delle Alpi nell’immaginario, nell’alpinismo e nel turismo alpino”. Moderato da Enrico Martinet, giornalista de "La Stampa", interverranno Daniela Formica (Club 4000), Pietro Giglio (giornalista e Guida alpina), Marcella Morandini (Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi) e Luciano Ratto (fondatore del Club 4000).

Consultate qui la locandina dell'evento.

Un secondo Convegno, sul tema La montagna a portata di tutti: le proposte dei professionisti sarà tenuto nella stessa sede il 31 agosto 2013 alle 20.30.

(F.M. - 13 agosto 2013)

 

 

Complimenti, Mara!

Con la salita integrale dell'Arête du Diable, dal Corne du Diable all'Isolée, la nostra socia Mara Babolin ha raggiunto l'ambito traguardo degli 82 "4000", portando così a tre il numero delle Italiane che hanno completato questa singolare "collezione".

A Mara, che è comparsa sovente nei reportage fotografici di Franz Rota Nodari, vanno i complimenti del Club 4000, con l'augurio di compiere  molte altre belle ascensioni in futuro.

(F.M. - 07/08/2013)