News del Club

Una serata con Alberto Cucatto

Locandina CucattoIl prossimo giovedì 13 giugno alle ore 21 il nostro socio Alberto Cucatto presenterà la sua "collezione" dei 4000, portata a termine nel 2012.

La serata, organizzata dalla Scuola di Sci-alpinismo CAI Uget e di Alpinismo "A. Grosso" si terrà nella sede del CAI Uget a Torino alla Tesoriera, Corso Francia 292, con il titolo "30 anni per 82 quattromila".

Cliccate qui per prendere visione della locandina dell'evento.

(F.M. - 3 giugno 2013)

Peter Kiss scomparso sul Kangchenjunga

Dal 21 maggio scorso non si hanno più notizie del nostro socio ungherese Peter Kiss, che nel giorno precedente aveva salito il Kangchenjunga insieme al connazionale Zsolt Eross, forte alpinista benché privo di una gamba. Nella stessa giornata altre nove persone erano arrivate in punta.

I due avevano raggiunto la vetta alle 18; iniziata la discesa, avevano dovuto bivaccare senza nessuna protezione a 8300 m; il mattino seguente avevano comunicato via radio che riprendevano la discesa, sia pure molto lentamente, per raggiungere il campo 4. Da quel momento non si sono più avute loro notizie, lasciando intuire una conclusione tragica dell'ascensione.

Analoga sorte è toccata, sempre durante la discesa, a altri tre alpinisti: il coreano Park Nam-Su e due sherpa nepalesi, Dorji Phurba e Bibas Gurung. Secondo quanto riferito da The Telegraph" le ricerche sono state sospese.

Peter Kiss, uno dei più forti alpinisti ungeresi, era nato nel 1986 e aveva aderito al Club 4000 nel settembre dello scorso anno, avendo al proprio attivo tutti gli 82 4000 delle Alpi. Il Club 4000 perde con Peter Kiss uno dei suoi membri più forti.

(F.M. - 25 maggio 2013)

Due serate di Franz Rota Nodari

 

Locandina 4000 ROTANODARI CAIBrugherio lastIl nostro socio Franz Rota Nodari terrà prossimamente due serate di presentazione sulla sua attività alpinistica, che lo ha portato a scalare tutti i 4000 delle Alpi. La presentazione sarà arricchita da numerose immagini delle sue salite.

La prima serata si terrà il 16 maggio a San Damiano di Brugherio presso il Salone della Coop. di San Damiano, Via Corridoni 5, alle ore 21;  la seconda sarà il 17 maggio, sempre alle 21, al Palamonti di Bergamo, via Pizzo della Presolana 15,

Per prendere visione della locandina dei due eventi, cliccate qui per San Damiano e qui per Bergamo.

(14 maggio 2013)

 

Una serata con "Franz" Rota Nodari


Riscaldamento globale e deglaciazione alpina: influenze sull’attività alpinistica degli ultimi decenni

 

LocandinaTorino RotaNodariQuesto l'argomento dell'importante relazione che il nostro socio ing. Francesco (Franz) Rota Nodari terrà il prossimo 29 maggio alle ore 21 presso la sede del Cai Torino al Monte dei Cappuccini. Che la situazione climatica sia cambiata negli ultimi decenni è sotto gli occhi di tutti: grandi vie , salite in luglio-agosto, possono essere ora percorse solo in aprile o maggio. Itinerari glaciali, un tempo estivi, vengono ora effettuati in inverno con l’uso degli sci. Si è modificata la scansione stagionale dell’attività alpinistica. Anche la mappa degli accessi ai rifugi e bivacchi d’alta quota si sta modificando.

Rota Nodari analizzerà le influenze dei cambiamenti climatici sull'attività alpinistica e sci-alpinistica, documentandola doverosamente con alcune delle classiche salite effettuabili sulle Alpi sia d’estate sia d’inverno.

Il nostro Franz, ben noto per le sue salite documentate da splendide fotografie, è particolarmente qualificato per trattare questo attualissimo argomento: non solo ha al suo attivo tutti i 4000 delle Alpi, ma  è ingegnere ambientale e ricercatore nel campo del telerilevamento da satellite, e ha lavorato presso il CNR e il Politecnico di Milano in progetti sulle variazioni glaciali alpine e sulla copertura nivale in modelli idrologici. Un curriculum esteso di Rota Nodari può essere consultato cliccando qui.

Per prendere visione della locandina dell'evento, cliccate sull'immagine qui sopra.

(6 maggio 2013)

Cambiamenti climatici e deglaciazione: una serata con "Franz" Rota Nodari

Anticipiamo fin d'ora che il prossimo 29 maggio, a Torino, il socio Francesco Rota Nodari terrà una conferenza su "Global warming e deglaciazione". Il nostro Franz, ben noto per le sue salite documentate da splendide fotografie, non solo ha al suo attivo tutti i 4000: è ingegnere ambientale e ricercatore nel campo del Telerilevamento da satellite, e ha lavorato presso il CNR e il Politecnico di Milano in progetti sulle variazioni glaciali alpine e sulla copertura nivale in modelli idrologici.

La conferenza illustrerà i cambiamenti climatici in atto e i riflessi che ne conseguono per l'alpinismo e lo sci-alpinismo.

Il programma completo e i dettagli della serata verranno pubblicati non appena disponibili.

(23 aprile 2013)