Hinter Fiescherhorn - Gross Fiescherhorn

Di più
03/08/2013 20:04 #1283 da Pierpaolo Finotto
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Saliti il 2 agosto con Marco Casotto. L'Aletschgletscher non presenta grosse difficoltà, la maggior parte lo percorre nella parte centrale fino a sotto lo sperone della Konkordiahutte. Possibile rimanere anche sulla lingua ricoperta di detriti sulla destra, dove però ci sono maggiori spaccature soprattutto nella prima parte. Dal rifugio, dopo la peculiare discesa dalle scale metalliche, nessun problema nell'attraversamento del Gruneggfirm mentre risulta complesso, a causa dei seracchi e del buio, trovare il punto migliore di risalita sull'Ewigschneefeld. Attualmente conviene salire appena possibile, prima dei seracchi e appena sotto la cresta rocciosa, contrariamente a quanto viene riportato in alcune descrizioni (secondo le quali converrebbe risalire una volta superati i seracchi, cosa da noi fatta con notevole dispendio di tempo). Condizioni del ghiacciaio buone, con pochi crepacci aperti, anche nel pomeriggio. Specie al mattino non si riescono però ad individuare tracce di salita. Noi abbiamo seguito le uniche che si intravedevano e ci siamo trovati sul colle a sud est dell'Hinter Fiescherhorn, anzichè sul colle tra le due vette. Da lì abbiamo percorso la bella cresta sud est, delicata ma mai difficile, con passi di II. Quasi alla fine, bisogna scendere dal gendarme con strapiombo sul colle sottostante procedendo a sinistra, su sfasciumi e piccole cenge, per poi proseguire in cresta fino alla vetta. Poca neve, mai fastidiosa. La discesa al Fieschersattel è banale, con traccia comodissima che aggira a destra le roccette. Salita al Gross Fiescherhorn in ottime condizioni, pulita e senza ghiaccio. La discesa dal Fieschersattel (via normale) è delicata nel primo tratto, totalmente privo di neve. Con un paio di doppie corte, sfruttando i cordini presenti, si raggiunge il pendio nevoso (50°), dove la neve, anche se molle, tiene piuttosto bene. Dopo le poche decine di metri piuttosto inclinati, la discesa sul ghiacciaio è agevole. Faticosa la risalita della scalinata alla Konkordia, anche per via del caldo. Traversata bellissima, effettuata in totale solitudine e con vista su tutti i nove 4000 dell'Oberland.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
07/08/2013 22:06 - 07/08/2013 22:09 #1288 da Raffaele Morandini
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
"... Traversata bellissima, effettuata in totale solitudine e con vista su tutti i nove 4000 dell'Oberland. "

Sottolineo "in totale solitudine" ... e siamo nel mese di Agosto. Questo è l'Oberland!!!

Nell'Oberland capita di sentirsi soli ... ma in fondo non è - anche - questo che andiam cercando? Personalmente ho dei ricordi forti e sublimi di quel luogo, che è tra i più belli delle Alpi.

Complimenti per la bella salita e per le due nuove vette.

Riguardo all'avvicinamento sull'Aletschgletscher conviente sempre stare sulla morena centrale, anche se si allunga un po' il percorso e poi portarsi a destra in prossimità della Konkordia. Prima dello sperone sulla quale c'è il rifugio, c'è un piccolo sentiero sdrucciolevole che si inerpica tra le rocce. E' attrezzato con qualche corda fissa. Questo sentiero permette di evitare le scale. Io l'ho fatto sia in salita che in discesa. Certo, quando parti per la vetta devi comunque scendere l'infinita scalinata, che oltretutto fa sempre riflettere sui cambiamenti climatici.

Raffaele
Last edit: 07/08/2013 22:09 by Raffaele Morandini.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.367 secondi
Powered by Forum Kunena