Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Traversata delle Aig. du Diable

Traversata delle Aig. du Diable 01/09/2008 11:51 #362

Lo scorso 28 agosto Daniela Formica ha effettuato (per la terza volta, è un vizio!) la traversata delle Aig. du Diable e ci ha fatto pervenire la relazione che riportiamo nel seguito.

Partenza dal Torino h 3, in cima all'Isolée alle 14.
Il canale di accesso alla cresta dal Cirque Maudit è ancora in discrete condizioni, salvo qualche decina di metri nella parte iniziale, dove il ghiaccio è rotto ed in alcuni punti ci si deve sottoporre alla spiacevole doccia dell'acqua che scorre al fondo del canale. La terminale comunque non causa alcun problema. In qualche tratto superiore la scarsa neve espone al rischio di caduta di sassi in caso di presenza di altre cordate.
Le guglie sono pulite, salvo un po' di neve sui terrazzini sulla faccia nord della Mediane e dell'Isolée, il cui primo tiro abbiamo dovuto fare ramponi ai piedi. Le forcelle tra le guglie sono ben innevate, ma non obbligano a ramponarsi, con l'eccezione della Brèche tra la Carmen e l'Isolée.
Dall'Isolée alla cima del Tacul il terreno è ormai pressochè privo di neve e consente progressione agevole e veloce.
Una nota personale: in molti, al termine della traversata, per motivi vari abbiamo evitato l'Isolée (per me si trattava della terza volta sulle Diables, ma l'Isolée era sempre rimasta indietro.....); la salita dell'Isolée dalla variante Contamine non mi è parsa sensibilmente più difficile, ad esempio, dei tiri superiori della Mediane, in compenso la roccia è spettacolare ed offre una scalata entusiasmante!...davvero consigliabile salirla!!

Daniela Formica

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.359 secondi
Powered by Forum Kunena