Cresta dei Cosmiques e Valle Blanche

Di più
24/03/2010 13:25 #583 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Siccome Roby latita...
mi permetto di postare il suo topic preso da on-ice
di DOMENICA 14 marzo
Speriamo di ricominciare a postare ;-)

Finiti i corsi di scialpinismo e snowboard alpinismo eccoci tornare a fare un po' di attività e, visto il bel week end di alta pressione decidiamo (a dire il vero ci siamo messi d'accordo sabato sera) di andare a Chamonix per fare la cresta dei Cosmiques e poi ritornare a Chamonix con gli sci (sul sito OHM dicono che si arriva con gli sci).
Arriviamo alla funivia alle 8:30 e non c'è coda, quindi prendiamo subito la prima a disposizione (9:00).
Quando siamo sulla passerella all'uscita della funivia vediamo una cordata che ha già finito le 6 doppie ed è all'attaco del "couloir della passerella".



Alle 10:30 siamo sul ghiacciaio e, dopo avere lasciato gli sci (li sotterriamo un po' per via del forte vento) ci incamminiamo verso l'attacco della cresta.



Tacul, Maudit, Monte Bianco

Gran Jorassess


All'attacco troviamo 2 cordate che sono tornate indietro per via della troppa neve, bah noi proseguimo.


Si c'è un po' di neve, ma tutto sommato si sale bene e siamo anche al riparo dal vento. Guardando verso la valle Blanche si vedono miriadi di sciatori, penso che in una giornata come domenica possano scendere più di 2000 persone.
La cresta è molto bella e divertente e la saliamo agevolmente, verso l'ultimo caneletto/couloir prima dell'uscita ci raggiunge la guida che ha appena fatto il "couloir della passerella" e ci dice che è in ottime condizioni (buono per la prissima volta!).
P.S. le vie invece sul triangle du Tacul sembrano secche e di ghiaccio nero.













La discesa della valle Blanche fatta nel pomeriggio è stupenda, al sole si sta bene e non c'è assolutamente ressa.




Verte, Droites, Courtes


ultima risalita e di nuovo giù verso Chamonix, beh in questo tratto c'è poca neve e bisogna stare molto attenti ai sassi; mi sa che rimmarrà fattibile ancora per pochi giorni.



Ed ora...
fra 6 giorni a Parigi per l'ECOTRAIL :wink:

Namaste

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
24/03/2010 13:28 #584 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Per quanto riguarda le condizioni sul Bianco (goulotte e varie)

Ultimi aggiornamenti d'obbligo:

www.ohm-chamonix.com/fiche.php?id=01&course=4199&ling=Fr
Itinéraire de montée
Gabarou-Albinoni
Conditions d'évolution
Très peu de glace, difficilement protégeable, à part la première longueur ou il y a une bonne épaisseur de glace.

www.ohm-chamonix.com/fiche.php?id=01&course=4201&ling=Fr
www.ohm-chamonix.com/fiche.php?id=01&course=4194&ling=Fr
www.ohm-chamonix.com/fiche.php?id=01&course=4192&ling=Fr

www.ohm-chamonix.com/fiche.php?id=02&req=1&ling=Fr

Mise à jour du lundi 22 mars 2010 :
Après le passage de la perturbation, l'activité ne demande qu'à repartir. Les dernières infos collectées : Ravanel - Frendo (18/03) : la rimaye passe bien en la contournant par la gauche. La 1ère moitié de la voie jusqu'à la longueur clef est en neige polystyrène. la longueur clef est en glace fine plaquée sur le rocher. Toute la suite jusqu'à la brêche est en neige inconsistante (délicat). De visu le couloir nord des Drus est très sec. petit Vicking (18/03) : assez bonnes conditions dans l'ensemnble. Madness très mince (19/03) : condiions corretes jusqu'à la longueur clef dans laquelle il n'y a pas de glace. Modica Noury (18/03) : glace un peu fine, goulotte plus technique mais ça passe. M6 Solar (19/03) : ambiance assez sèche.

Mise à jour du samedi 20 mars 2010 :
La grande douceur de ces derniers jours, les mauvaises conditions de gel de cette nuit et la petite pluie de ce matin transforment de plus en plus le manteau neigeux de moyenne montagne en "neige de printemps" : le risque avalanche est passé de 2 à 3 et même proche du risque fort pour dimanche. En haute montagne, on attend des chutes de neige soufflées.

conditions en vallée blanche
Mise à jour du vendredi 19 mars 2010 :
Les conditions restent sensiblement similaires à celles de notre mise à jour précédente : l'itinéraire est bien tracé et ne présente pas de passages scabreux. Les conditions d'enneigement sont bonnes. On descend toujours en skis jusqu'à Chamonix mais la neige n'est pas de très bonne qualité (assez dure le matin ou dans les passages à l'ombre et très humide en après-midi).

Mise à jour du vendredi 19 mars 2010 :
Petite Aiguille Verte (17/03) : bonnes conditions sur la voie normale et dans le couloir Chevalier.
Mise à jour du mardi 16 mars 2010 :
Enfin de l'activité en haute montagne depuis 4 jours! - Bassin d'Argentière : des cordées dans les Droites (Ginat)et des projets pour le couloir Lagarde. Des cordées dans la voie des Suisses aux Courtes (bonnes conditions dans l'ensemble de neige dure et glace malgré des passages un peu secs. Les cordées redescendent soit par la pente NE, soit sur le versant Talèfre par le col des Courtes. Aiguille Verte - couloir Couturier (cf cahier de courses) - Aiguille d'Argentière - couloir en Y : tracé, en conditions correctes, le sommet de l'aiguille d'Argentière est en neige dure avec un peu de glace dans le passage étroit. Aiguille carrée - voie Ravanel Frendo : du monde, conditions de glace plutôt fine, le sommet est en neige inconsistante. - secteur Aiguille du Midi: on grimpe en face est du tacul dans les goulottes Gabarrou Albinoni et Modica Noury : glace fine et conditions assez techniques. Il y a des traces en direction du Super Couloir. Pointe Lachenal : des cordées dans la voie Pellisier : conditions correctes. Du monde dans la goulotte Chéré (bonnes conditions) et sur l'arête des Cosmiques.
Mise à jour du mardi 09 mars 2010 :
Tour Ronde - face nord : vu une cordée hier dans la face avec une progression rapide, les conditions semblent bonnes - Petit Capucin - Chippendale (08/03) : les 2 premières longueurs en glace noire, les longueurs suivantes un peu meilleures. De visu, les conditions semblent correctes dans la goulotte Valéria. De visu, les conditions sont pauvres dans les goulottes de la face est du Tacul (Super couloir, Lafaille, Modica Noury, Gabarrou Albinoni) Aiguille du Midi - goulotte Profit - Perroux (01/03) : glace un peu fine mais grimpable.


E

www.camptocamp.org/outings/210982/fr/aig...re-glacier-du-milieu
www.camptocamp.org/outings/210972/fr/les...tes-voie-des-suisses
www.camptocamp.org/outings/210638/fr/aig...te-couloir-couturier

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
05/04/2010 22:30 #586 da Marco Tatto
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Bell'accoppiata pedestre-sciatoria Roby e belle foto. Grazie per le info Franz, aggiornale quando lo ritieni opportuno.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
13/04/2010 14:23 #588 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW

Bell'accoppiata pedestre-sciatoria Roby e belle foto. Grazie per le info Franz, aggiornale quando lo ritieni opportuno.


Lo faccio subito...visto che "quello là" non lo fa ;-) :lol: :roll: :wink:
www.on-ice.it/onice/viewtopic.php?t=7757

Però mi son "rotto le balle"...toccherà anche a me...di primo pelo
(è che in sto periodo son preso coi corsi SGL, ma...)

Goulotte BURNIER-VOGLER e Vallée Blanche
10-11 aprile 2010
Roby, Mara, Serialclimber

Bella goulotte, più difficile del previsto a causa delle condizioni sfavorevoli. Con Pier e Mara partiamo alle 6:30 da Bergamo in direzione di Aosta ed arriviamo a Chamonix verso le 9:00.
Alle 9:30 saliamo con la funivia già affollata.
Dalla passerella si vede l'attacco della via:


Decidiamo di scendere con tutta l'attrezzatura al bivacco situato all'inizio della cresta, pensiamo di passare li la notte, ma è chiuso perché il rifugio Cosmiques è aperto. :?
Alle 11:00 iniziamo a salire la cresta,

poi con 6 doppie ci portiamo alla base della Goulotte che iniziamo a salire alle 14:15.

prima

seconda

quarta

partenza della via arrivando in discesa dal couloir Cunningham

La Goulotte è molto secca, nei primi 2 tiri c'è così poco ghiaccio che ci sta giusto una picca e un piede in alcuni tratti (larghezza 15/20 cm). Il terzo e quarto tiro sono facili, ma il ghiaccio e crostoso e sottile, il quinto è di neve inconsistente. Per l'ultimo ci sono 2 possibilità, a sinistra per couloir per proseguire per la cresta, a sinistra un bel tratto di misto che ci porta di nuovo sulla cresta.
primo tiro

secondo tiro


terzo tiro

quarto tiro

quinto tiro

ultimo tiro


uscita


Scendiamo la cresta e alla base (sono le 19:30)


riprendiamo il materiale e gli sci e con molta fatica ritorniamo alla Aiguille dove "bivacchiamo nel bagno" pulito e caldo (per fare questo tratto ci abbiamo impiegato 2 ore allucinate!).



Il giorno dopo volevamo fare la Gabarrou-Albinoni ma l'abbiamo presa un po' troppo comoda... arriviamo sotto il Tacul alle 7 ed il vento forte e gelido e la stanchezza non del tutto smaltita ci fanno cambiare il programma e quindi scendiamo con calma la valle Blanche su neve dura come marmo.





Bella gita e bei compagni. GRAZIE

qui di seguito una relazione della salita che spero possa essere di aiuto ad altri:
Accesso stradale e avvicinamento
Autostrada x Aosta e traforo del Monte Bianco, quindi si arriva a Chamonix (circa 3 h da Bergamo). Prendere la funivia per l'aiguille Du Midì. Da qui due possibilità:
1- all'inizio della passerella sospesa sul Couloir Cunningham (altrimenti detto della Passerelle) si trova l'ancoraggio della prima calata (sul lato destro uscendo, trave con maillon rapide) che porta nel canale. Da questo punto con altre quattro doppie e alcuni metri di arrampicata in discesa su neve (40°) si raggiungere l'inizio della goulotte.
2- scendere per cresta nevosa verso il col du midì e salire verso l'inizio della cresta dei Cosmiques. Risalirla fino alla prima anticima (3731 m) dove c'è l'ancoraggio x la doppia (sul pilastrino all'inizio della sella nevosa). Con 6 doppie da 60 m si arriva alla base della Goulotte (e non 5 come dicono molte descrizioni).
Descrizione itinerario
Prima sosta su chiodo e friend
L1: goulotte 70°, 60 m (sosta a sinistra su spuntone)
L2: 80° poi 60°, 55 m (sosta a sinistra, 3 chiodi)
L3: 65°, 50 m (sosta a sinistra 2 spit)
L4: in diagonale verso destra 55°, 50 m (sosta 2 spit)
L5: in diagonale verso sinistra 50/55°, 60 m (sosta 2 spit)
L6a: a sinistra per couloir (più facile) che arriva sotto la doppia della cresta.
L6b: a destra, su terreno misto M4, 60m. (sosta su spuntone sulla creta dei Cosmiques.
Discesa
1-Scendere la cresta dei Cosmiques per l'itinerario salito in precedenza.
2-Proseguire per la cresta dei Cosmiques fino alla terrazza panoramica.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
23/04/2010 11:33 #592 da Roberto Rovelli
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Leggo solo ora.
Grazie mille Franz!!!!!!!! :wink:
è che al lavoro ho il forum bloccato e in questo periodo arrivo sempre a casa tardi e non ho voglia di accendere il computer (dopo 10 ore al giorno). :roll:

(in questo momento (23/24/25 - 04 - 2010) Franz è in zona Bianco per la Modica, rimaniamo in attesa...)

P.S.
su facebook c'è un gruppo dedicato ai 4000:
http://www.facebook.com/friends/?filter=ffp#!/group.php?gid=172474866565

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
26/04/2010 13:44 #594 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW

Leggo solo ora. Grazie mille Franz!!!!!!!! :wink:
è che al lavoro ho il forum bloccato e in questo periodo arrivo sempre a casa tardi e non ho voglia di accendere il computer (dopo 10 ore al giorno). :roll:

Roby, mi sono permesso solo perchè le condizioni sappiam tutti essere aleatorie ;-)
Non volevo toglierti il piacere del report, neh! ;-)

(in questo momento (23/24/25 - 04 - 2010) Franz è in zona Bianco per la Modica, rimaniamo in attesa...)

Non vale così!
Io scrivevo cose a compimento dei fatti ;-)
:lol: :lol: :lol:

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.523 secondi
Powered by Forum Kunena