Stecknadelhorn

Di più
10/07/2010 21:34 #644 da Michele Impedovo
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Dopo 25 anni (ho salito il Nadelhorn nell'agosto 1985) sono tornato da quelle parti.
Ambiente superbo, quattromila da tutte le parti. La parete N della Lenzspitze è irriconoscibile.
Il tratto più bello della via è la cresta SE, dal Nadelhorn allo Stecknadelhorn; è sottile e in più punti non ci si può appoggiare alla piccozza, sembra di essere sospesi nel cielo; e improvvisamente si vede tutto il maestoso versante nord del Dom.
La cresta assomiglia alla cresta del Bionassay (ma è più corta).
Salita di grande soddisfazione.

Il traverso sotto il Nadelhorn presenta (già ai primi di luglio) un tratto di ghiaccio vivo; abbiamo piantato un chiodo da ghiaccio.
La Mischabelhutte era affollata e nelle camerate (non) si dorme appiccicati l'uno all'altro; peraltro la sveglia arriva alle 2:30.

Tutte le foto su
picasaweb.google.it/calvino.italo/Stecknadelhorn#
:D :D :D :D :D

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.125 secondi
Powered by Forum Kunena