Goulotte GRASSI-BERNARDI

Di più
17/10/2011 08:46 #1020 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
The last true giants of Italian climbing: Giancarlo "Master of Ice" Grassi (left), Renato Casarotto (centre) and Gianni Comino (sitting right) on the terrace of the Monzino hut, August 1978.
Da: www.fuorivia.com/forum/viewtopic.php?t=10213 .

Per comprendere appieno il valore dei personaggi che hanno scritto la storia dell’alpinismo bisognerebbe ripercorrerne le vie con i materiali e le attrezzature del tempo. È quello che pensiamo mentre saliamo il ghiaccio della magnifica goulotte del Gran Diedro N alla Roccia Nera. Chissà come erano attrezzati Grassi e Bernardi quando la percorsero la prima volta trentanni fa!? Che livello!

Roccia Nera, 4075m. Via del Gran Diedro Nord, G.C.Grassi - M.Bernardi, 1980. 430m, TD+

Venerdì dalla Val d’Ayas saliamo al bivacco Rossi e Volante. Dopo una luculliana cena, bagnata dall’immancabile buon vinello, in branda. Fuori non fa freddissimo e splende una fantastica luna. Luna che l’indomani ci accompagnerà magica fino alla Porta Nera. Quando giriamo l’angolo però torniamo nella notte ed esitiamo un attimo a trovare il passaggio corretto della crepaccia. I primi 200 m sono su un pendio a 50 gradi con neve ottima (couic-couic) che in diagonale ci conduce all’inizio del tratto tecnico della via. Il primo tiro con bella sezione di misto è da subito interessante. Un tiro di ghiaccio facile ed ecco un “viaggio” di 50 metri a 85°: stupendo. La via non molla mai. Il ghiaccio è liscio e duro: spacca polpacci. L’ultimo tiro di misto non è difficile, ma molto “divertente”. Contro le aspettative non soffriamo freddo e la temperatura è accettabile. Uscire al sole in cresta però non ha prezzo. Veloci ripassiamo dal bivacco, al Rifugio Guide d’Ayas salutiamo gli amici (Barba, Marco e Daniela) che l’indomani seguiranno le nostre orme (:twisted:) e scendiamo soddisfatti a valle.
Una via fantastica ed impegnativa: immancabile per gli amanti del genere. Grandi i soci anche in questa intensa occasione. La prossima volta però pantaloni alla zuava, picche dritte e ramponi con punte piatte ;-)

Una relazione di massima allo: www.on-ice.it/onice/onice_view_report.php?type=4&id=2669

Ecco le foto:

Presso il bel rifugio Mezzalama. In lontananza il Guide d’Ayas

Sul ghiacciaio verso il Bivacco Rossi e Volante

La Luna illumina la mattina…

Pendio di avvicinamento alla goulotte


Primo tiro: misto (fritto ;-))

Vallese (Zinal e Weisshorn) super e Gorner

Vai Denis

Sul secondo tiro. A sinistra il proseguo della via

Nordend e Dufour

Su di lì??? Good!


Vai Mara

Tutto mio…

Bello bello bello!



Il quarto tiro

Bello



Il tiro finale: mooolto divertente.

Di tutto un po’…



Cosa volere di più?

Ultimo ripido ghiaccio…

…e via alla cresta!

Magnifico panorama

Forza Denis!

Zumstein e Lyskamm

Il Monviso all’orizzonte ci accompagna in discesa

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.350 secondi
Powered by Forum Kunena