Finsteraarhorn dall' Oberarsee

Di più
16/08/2011 06:12 - 16/08/2011 09:19 #948 da Valerio Leoni
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Dalle cime delle prealpi, verso nord-ovest, nelle giornate invernali di cielo terso si vede il Finsteraarhorn.
Una cima slanciata e scintillante nel cielo azzurro, come una zanna verso il cielo.
Dall'infanzia mi affascinavano le montagne dell'oberland che allora mi sembravano così remote ed esotiche. Il Finsteraarhorn era la più alta, forse la più bella...

Domenica 14 agosto con l’amico Carlo ho salito il Finsteraarhorn lungo la via normale.
Siamo giunti alla Finsteraarhornhutte provenienti dal lago Oberaar via Oberaarjock-Studergletscher-Fieschergletscher.
Via molto lunga e impegnativa su ghiacciai piuttosto crepacciati.
Questo percorso offre però splendidi panorami e permette di ammirare il Finsteraarhorn da due versanti.
Sabato per arrivare alla capanna abbiamo impiegato 7 ore e 30 minuti
Domenica partiti alle 3:45 vetta alle 8:30. Discesi al rifugio alle 11:20.
Partiti alle 12:10 siamo arrivati alla diga Oberaar alle 18:30
tempo bello, qualche goccia di pioggia nel pomeriggio di domenica

Alcune osservazioni:
1) la strada Grimsel-Oberarsee è aperta a traffico alternato dalle 6:00 alle 22:30.
Dal grimsel si transita tra i minuti 0-10 di ogni ora. Dall'Oberarsee ai minuti 30-40 di ogni ora.
Primo transito dal grimsel ore 6. Ultimo ore 22.
Primo transito dall'Oberarsee ore 6:30. Ultimo ore 22:30.

2) il ghiacciaio Oberaar presenta nella fascia mediana dei crepacci trasversali da aggirare e saltare. Fino a circa quota 2700 conviene rimanere al centro del ghiacciaio dove il transito è più facile

3) porre attenzione alla discesa dall' Oberaarjock allo Studergletscher per la presenza di piccoli ma insidiosi crepacci

4) Molti itinerari consigliano il passaggio dalla Gemslichke che è conveniente solo se il canale sul lato Fieschergletscher è ben innevato. In questo caso si scende per un canale ripido (50° nella parte centrale, corde fisse) sulla morena sottostante, per poi abbassarsi sul ghiacciaio.
Se secco (come nel nostro caso) è sconsigliato il passaggio preferendo l'aggiramento sul ghiacciaio Studergletscher (che consiglio in ogni caso).

5) transitare sullo Studergletscher mantenedo la sinistra orografica: si transita ai piedi di quota 3060 e in piano traversare il Galmigletscher stando sul lato sx orografico. Al centro del ghiacciaio è posto un isolotto roccioso (non visibile dall'alto): alla dx il ghiacciaio presenta una impervia seraccata da evitare perché difficile da passare. Il lato sinistro è invece molto regolare con pochissimi crepacci.

6) sul pianoro del Galmigletscher-Studergletscher traversare in piano verso il Rotloch. Passare la morena di confluenza e risalire il Fieschergletscher sul lato sx orografico

7) Risalire il Fieschergletsch mantenendosi il più possibile sulla sx orografica al bordo del ghiacciaio. Si sale prima per sfasciumi e morena e poi per un comodo valloncello glaciale laterale chiuso tra la morena e il detrito sul ghiacciaio principale.

8) da lontano si vede lo sperone su cui sorge la Finsteraarhornhutte (che si vede solo quando si è molto vicini). Prima dello sperone, nei pressi di una grossa cascata-torrente (l'unico che scende dalle pareti soprastanti) cercare degli ometti che indicano un sentierino dapprima impervio poi comodo che porta al Rifugio. Evitare di risalire il ghiacciaio fino ai piedi della capanna perchè molto crepacciato e complesso

9)salita alla vetta: PD. Ripida ma non difficile.
Bella cresta rocciosa sempre aerea di buona roccia e neve dura.
Si parte dall’ Hugisattle (4080m) aggirando un promontorio roccioso e salendo per roccette facili. Si traversa sotto la cresta su un nevaio piuttosto ghiacciato per poi salire direttamente in cresta per un canale che porta ad una prima torre. Da qui si segue il filo di cresta aggirando alcune torri sul lato vallesano fino ad un intaglio con una discesa di un paio di metri e un traverso abbastanza esposto. Poi per neve e rocce si giunge fino alla croce finale.
Last edit: 16/08/2011 09:19 by Valerio Leoni.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
16/08/2011 11:37 #949 da Piero Bianco
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
E' proprio vero che l'Oberland ha distanze diverse dal resto delle Alpi.... 7 ore e passa per arrivare al bivacco!
Congratulazioni per la salita!

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
16/08/2011 16:43 - 16/08/2011 17:06 #953 da Valerio Leoni
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
alcune foto del Finsteraarhorn raccolte negli anni
Last edit: 16/08/2011 17:06 by Valerio Leoni.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
16/08/2011 16:43 - 16/08/2011 17:09 #954 da Valerio Leoni
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
...in effetti arrivare alla finsteraarhornhutte è una bella passeggiata
solo per amanti del genere o per eccentrici faticatori
Last edit: 16/08/2011 17:09 by Valerio Leoni.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
17/08/2011 16:31 #958 da Raffaele Morandini
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW

Valerio Leoni ha scritto: ...in effetti arrivare alla finsteraarhornhutte è una bella passeggiata
solo per amanti del genere o per eccentrici faticatori


Hai ragione Valerio, anch'io mi sento un eccentrico faticatore, perché nell'Oberland ci sono sempre andato in estate. Il Finsteraarhorn l'ho salito nel 2009, partendo da Bettmeralp. Non saprei dire se per raggiungere la Finsteraarhornhutte sia meglio, o comunque più veloce, partire dal Grimsel come hai fatto tu o da Bettmeralp. Da Bettmeralp è una "mazzata" perchè si devono attraversare tre enormi ghiacciai: il Grosser Aletschgletscher, poi il Gruneggfirn e infine il Fieschergletscher. Però forse è meno complicata della via che hai percorso tu. In ogni caso, fatiche a parte, le tue foto danno l'idea che ne valga sempre e comunque la pena.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
18/08/2011 07:53 #959 da Valerio Leoni
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
credo che per quanto riguarda l'ingresso nell'oberland ci siano varie combinazioni.

1) Jungfraujoch sola andata partendo da briga e uscendo a fiesch. Ottimo con gli sci, permette di fare il giro delle cime. Forse la jungfrau resta un po' eccentrica.

2) Bettmeralp: questo ingresso può essere comodo per l'aletschhorn dal mittlealetschbiwak. Contorllare orari funivia

3) Fiesch: controllare orari funivia. Comodo per raggiungere il Konkordia, sopratutto in marzo-aprile con la funivia o la seggiovia dell'Eggishorn aperte. Il tunnel è SEMPRE aperto.

4) Loschental: non lo conosco ma credo sia molto bello come ambiente ma assai lungo. Viene fatto spesso con gli sci a tarda primavera nelle traversate loschental-grimsel (o viceversa). In estate ho letto che il grosse aletschfirn fino al konkordia presenta molti crepacci.

5) grimsel-oberarsee: ingresso per la stagione sciistica molto avanzata: il passo del grimsel è tra gli ultimi passi svizzeri aperti (in genere a fine maggio/inizio giugno)e la strada dell'oberarsee viene aperta in genere verso fine giugno quando aprono la Berghaus Oberaar. Questa via è forse la più veloce per raggiungere la Finsteraarhornhutte. Sullo studergletscher ricordaris di stare sul lato sx orografico e sul fieschergletscher sul lato dx orografico

6) da fiesch lungo il fieschergletcher. Una guida del luogo mi ha detto che è una discesa abbastanza bella ma con molti crepacci e una fascia di seracchi da aggirare. Secondo lui solo con molta neve, oppure in estate se si vuole una discesa abbastanza avventurosa. Porta in una valle stretta e pochissimo frequentata. Ci sono delle calate in doppia da fare. Alla fine del ghiacciaio c'è un ameno rifugio, la Burghutte.

7) dalla valle di Goms (Munster via Galminlucke): ho letto che viene percorso in discesa quando la neve arriva in basso.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.427 secondi
Powered by Forum Kunena